€0,00 donated
0 Donors

La Casa Famiglia, aperta da Padre Querzani nel 2007 nella baraccopoli di Kadutu, accoglie bambini e bambine in particolari situazioni di sofferenza: orfanelli con situazioni familiari difficili, bambini malnutriti, a volte malati o portatori di handicap, e presta loro un’assistenza completa per tutto il tempo ritenuto necessario.

I bambini sono assistiti con grande dedizione e in un sereno clima di famiglia da una brava Responsabile-Animatrice, mamma MERIDA, coadiuvata da alcune altre mamme del posto. Oltre a prodigare ai bambini tutte le cure necessarie, si cerca di tenere il contatto con i genitori o parenti, sia per aiutarli a mantenere viva la relazione affettiva con i bambini che per migliorare le loro condizioni di vita e far si che il nostro aiuto continui anche quando i bambini tornano a vivere in famiglia.

L’SDC è un grande aiuto per i piccoli accolti nella Casa Famiglia.

Con solo 85 centesimi al giorno, 25 euro al mese, 300 euro l’anno, aiuterai un bambino e tutti i piccoli ospiti della Casa Famiglia Tupendane.

 

ATTIVA ORA UN SOSTEGNO A DISTANZA COMUNITARIO
PER LA CASA FAMIGLIA TUPENDANE

Scopri di più sul Sostegno a Distanza Comunitario

Cos’è e come funziona il “Sostegno a Distanza Comunitario”?

A differenza del “solito” sostegno a distanza, l’SDC non prevede che il contributo ricevuto arrivi esclusivamente ad un bambino in particolare ma che venga utilizzato per sostenere l’intera comunità dei bimbi della Casa Famiglia Tupendane.

Non essendo caratterizzato quindi dal classico rapporto esclusivo con un singolo bambino, il sostengo comunitario è un atto di estrema generosità che non crea disparità o gelosie tra i bimbi e dà consapevolezza della situazione della casa famiglia e dei suoi bisogni reali.

Inoltre, questa formula sopperisce anche ad una questione di ordine pratico di difficile gestione nel casi del sostegno individuale: i bambini della casa famiglia spesso non sono infatti ospiti fissi della struttura ma, nel momento in cui la loro situazione si ristabilisce e tornano in famiglia, il sostegno resta invariato per gli altri bimbi che restano in comunità.

Cosa riceverò dopo aver aderito?

Al momento della sottoscrizione ti verrà inviata la scheda di un bambino e successivamente riceverai periodicamente foto collettive più generiche: in questo modo avrai un riferimento concreto dei bambini che vengono accolti da Padre Querzani ma al contempo aiuterai anche altri bambini, altrettanto bisognosi, e talvolta anche di più, evitando l’inconveniente di creare una sorta di “gruppo privilegiato”.

Sarai sempre in contatto con la grande famiglia e tutti i suoi bimbi! nel corso dell’anno, quando possibile, saranno inviate notizie sui bambini, in modo particolare sulla situazione nutrizionale, sanitaria e scolastica. Riceverai aggiornamenti sulle loro storie che ci arrivano direttamente da Padre Querzani e potrei leggere di loro seguendoci sui nostri canali. Ma soprattutto, sarai sempre nei loro pensieri!

Qual è il contributo per l’SDC?

Con solo 85 centesimi al giorno, 25 euro al mese, 300 euro l’anno aiuterai un bambino e tutti i piccoli ospiti della Casa Famiglia Tupendane.

Potrai versare il tuo contributo sia mensilmente che annualmente.

Come viene utilizzata la donazione?

La somma inviata viene gestita direttamente da Padre Querzani e viene integralmente utilizzata a favore dei bambini e delle loro famiglie, soprattutto per le spese scolastiche, gli eventuali ricoveri ospedalieri e per attivare l’impegno dei genitori in attività di piccolo commercio per il mantenimento dei loro bambini.

Il tuo aiuto è il primo passo per dare una speranza a questi bambini.

Per donare con la tua carta di credito/debito o con Satispay compila con i tuoi dati.

È semplice e sicuro con Stripe, PayPal o Satispay.

Your Donation
Details
Payment
Choose Your Payment Method
Terms and Conditions

Lette le informazioni ex art. 13, GDPR, acconsento l'utilizzo dei miei dati personali privacy policy.

BENEFICI FISCALI
Tutte le donazioni a Fonte di Speranza godono di agevolazioni fiscali, devi solo scegliere se dedurre o detrarre l'importo donato. Se non sai qual è la soluzione più adatta a te, rivolgiti al tuo CAF e/o al tuo commercialista. Importantissimo: tutte le donazioni devono avvenire tramite mezzi tracciabili. Conserva sempre l'estratto conto della carta di credito o del conto corrente bancario o postale. Ogni anno, entro la fine del mese di marzo, ti invieremo un prospetto sintetico delle tue donazioni dell’anno precedente. Info: 340 528 5982 oppure italia@fontedisperanza.org
AMMONTARE DETRAZIONI FISCALI
Persone fisiche: è detraibile dall'Irpef il 30% dell'erogazione liberale in denaro e in natura per un importo massimo di 30.000 euro annui. "Erogazioni liberali agli ETS -ART. 83 del DLgs 117/2017", primo comma. Le liberalità in denaro devono avvenire sempre mediante mezzi tracciabili (bonifico, conti correnti postali, carte di credito). Le liberalità in natura sono determinate da un Decreto Ministeriale non ancora emesso, così che la normativa non risulta applicabile. Persone fisiche - enti - società: è deducibile dal reddito complessivo netto l'erogazione liberale nel limite del 10% del reddito complessivo dichiarato. "Erogazioni liberali agli ETS - ART. 83 del DLgs 117/2017", secondo comma. Le liberalità in natura sono determinate da un Decreto Ministeriale non ancora emesso, così che la normativa non risulta applicabile. N.B. Le agevolazioni fiscali non sono cumulabili.