€280,00 donated
7 Donors

Oltre un terzo della popolazione dell’Africa subsahariana ancora oggi non ha accesso diretto ad una fonte d’acqua potabile e sicura. Qui procurarsi acqua è, nella maggior parte dei casi, compito delle donne e dei bambini, che ogni giorno devono affrontare un cammino anche di 4-5 ore per raggiungere stagni, pozze e altre fonti d’acqua spesso contaminate, infette e rischiosissime per la salute, in particolare per quella dei bambini.

Per queste persone poverissime non avere una fonte d’acqua potabile sicura significa aumentare in modo drammatico il rischio di contrarre malattie come la malaria, il colera o l’Ebola. Per i bambini più piccoli può significare anche la morte: succede per ben 1.000 di loro ogni giorno a causa di malattie diarroiche dovute all’utilizzo di acqua contaminata. L’80% ha meno di 2 anni.

Eppure in Africa l’acqua sicura c’è. È nel sottosuolo e sarebbe più che sufficiente per tutti, però per costruire pozzi e portare in superficie quell’acqua servono competenze e risorse che quelle popolazioni così indigenti non hanno.

Per questo Fonte di Speranza in collaborazione con l’associazione Little Step Sierra Leone (fondata da Peter Bayaku Konteh), sta portando avanti un ampio programma di costruzione di pozzi.
Fino ad oggi ne abbiamo già costruiti 23, altri 4 sono in programma per il 2020 sempre nel distretto di Koinadugu, ma non ci fermeremo finché l’ultimo bambino della Sierra Leone sarà costretto a cercare acqua sporca invece di andare a scuola e giocare.

Come detto l’obiettivo del 2020 è quello di costruire altri quattro pozzi.
Siamo a buon punto, molti hanno già sostenuto questo progetto che abbiamo chiamato “I Pozzi della Speranza”, ma ci serve anche il tuo supporto per raggiungere questo ambizioso traguardo.

Senza acqua pulita ecco cosa succede:

  • ebola, colera e malaria continuano a diffondersi tra la popolazione e i bambini continuano a morire per malattie diarroiche per questo motivo nel villaggio di Konkoba abbiamo costruito e stiamo attrezzando il centro medico con un centro maternità e il reparto per i primi soccorsi;
  • donne e bambini devono fare ogni giorno un lungo cammino e sobbarcarsi un’immane fatica per procurarsi acqua spesso sporca e infetta;
  • i bambini e le bambine che devono alzarsi all’alba per andare a prendere l’acqua non vanno più a scuola e sono destinati ad un futuro di ignoranza e povertà


La soluzione è a portata di mano: ogni pozzo garantisce acqua pulita per bere, cucinare e lavarsi a circa 220 persone.

 

Dati tecnici del pozzo
Tipologia: pozzo standard
Scavo: profondità max. 50 m
Installazione: pompa idraulica manuale
Tipo: Mark 2 India
Portata: 0,4 l/Colpo (circa 800 litri all’ora)