Blog

Progetto solidarietà&sport: la meta è a Moba!

In questi 15 anni sono tanti i progetti che abbiamo portato avanti per cercare di alleviare le difficoltà delle popolazioni più povere dell’Africa: pozzi, centri medici, case di accoglienza per bambini, corsi di formazione.

Oggi abbiamo il piacere di raccontarvi la nostra adesione a un’iniziativa che affronta le cose con un approccio diverso e altrettanto valido: quello dello sport.

Saremo infatti al fianco dell’A.S.D. Rugby Lainate e del loro Presidente Giulio Nazzari in un progetto bellissimo che porterà il rugby e i suoi valori nelle vite dei ragazzi di Moba.

1995: Nelson Mandela e il rugby in Sudafrica

L’esempio più luminoso ci viene da Nelson Mandela. È una storia che molti ricordano perché è avvenuta meno di 25 anni fa. Nel 1995 il Sudafrica si preparava a ospitare i Mondiali di Rugby. Il presidente Mandela sapeva che questo sport, tradizionalmente giocato solo dai bianchi, era odiato dalla popolazione nera.
Ma un uomo come Mandela sapeva anche bene che l’odio non porta mai a qualcosa di buono.
E sorprese tutti.

Mandela si adoperò perché proprio il rugby diventasse un elemento unificante: lo sport di tutti.

Portò i giocatori ad allenarsi nei quartieri più poveri e furono i essi stessi, un po’ alla volta, a insegnare il rugby ai bambini. La imprevedibile vittoria del Sudafrica ai Mondiali fu un qualcosa di epico, ma il vero successo fu aver fatto nascere lo spirito di squadra in un intero popolo.

La Strategia

Si tratta di un percorso lungo e articolato che si concluderà nel 2023, cinquantesimo anniversario dell’A.S.D. Rugby Lainate, con l’arrivo in Italia di alcuni dei giovani rugbisti congolesi, per una serie di partite.

In questi anni, tecnici della società sportiva saranno inviati a Moba. Avranno il compito di insegnare i rudimenti del gioco ai ragazzi e, parallelamente, di selezionare e formare sul posto anche nuovi allenatori.

Noi Fonte di Speranza offriremo supporto logistico, coordinamento e metteremo a disposizione la nostra approfondita conoscenza del territorio congolese.

Il sogno è anche quello di una trasferta a Moba nel 2022 per i ragazzi del Lainate.

Non poniamo limiti al nostro desiderio di un mondo in cui sentirsi tutti parte di una stessa grande squadra. Come sempre procediamo a piccoli passi… verso una grande meta!

Entra in squadra: sostieni il progetto!

Commenta