Blog

Vi raccontiamo il Progetto “Congoliamoci”

Il Progetto di Gemellaggio realizzato presso e con l’Istituto Comprensivo Balilla Paganelli di Cinisello Balsamo (MI)

Si è conclusa l’iniziativa CONGOLIAMOCI che si è svolta durante l’anno scolastico 2018/19, un gemellaggio tra l’Istituto Scolastico Comprensivo Balilla Paganelli di Cinisello Balsamo (MI) e la scuola Primaria Bakandja a Bukavu (Rep.Dem. del Congo) che ha permesso ai ragazzi di sperimentare in prima persona la solidarietà e l’empatia.

La situazione scolastica nella R.D. del Congo è abbastanza drammatica perché nonostante sia formalmente garantita un’istruzione obbligatoria e gratuita, la realtà pone molti vincoli alle persone disagiate e povere. I bambini e le loro famiglie, infatti, devono procurarsi il materiale scolastico ed i libri e provvedere puntualmente al pagamento del salario degli insegnanti che non vengono stipendiati dalla stato. E come si può facilmente immaginare, in un paese dove le famiglie hanno difficoltà a “dare da mangiare” ai bambini, sono moltissime quelle che devono per forza rinunciare a dare loro un’istruzione e la possibilità di un futuro migliore. La scuola Bakandja è una scuola affidata alla Diocesi di Bukavu e gestita magistralmente da Amissi Clementine che con energia ed entusiamo insegna a più di 300 bambine e bambini nonostante le gravi carenze di materiale didattico e di fondi per la manutenzione dell’edificio scolastico che necessiterebbe di una ristrutturazione dei bagni e per colmare le infiltrazioni di acqua.

Grazie per questo meraviglioso percorso, in particolare al dirigente scolastico dott. Luigi Leo, alla prof.ssa Lina Pianese, al nostro Pierre Kabeza e soprattutto a tutti i bambini e ai loro genitori!

Il progetto in breve

L’iniziativa nasce dal desiderio di insegnare e praticare la cultura della pace. La prof.ssa Lina Pianese, ideatrice del progetto, in collaborazione con la nostra Associazione ed il prof. Pierre Kabeza (nonché marito della direttrice a Bukavu Clementine) ha avviato un percorso per superare indottrinamenti e convinzioni per arrivare a sperimentare la tolleranza, il rispetto del prossimo e la solidarietà.

Con il gemellaggio si è cercato di dare agli alunni la possibilità di essere, già da ora, dei cittadini responsabili e consapevoli del loro essere nel mondo. Attraverso gli interventi dei volontari di Fonte di Speranza, ma soprattutto con il contatto diretto con la scuola “Bakandja” si è offerta loro l’opportunità di conoscere altri bambini e lasciarli liberi di raccontarsi, superando i limiti rappresentati dalla lingua, cultura e nazionalità.

Il progetto è consistito in una serie d’incontri che hanno permesso di conoscere la realtà congolese attraverso l’esperienza di Angelo Motta (volontario con 30 anni di esperienza di Congo), Pierre Kabeza (originario di Bukavu) ed Elisabetta (operatrice di Fonte di Speranza responsabile per lo sviluppo di progetti in favore dell’infanzia e della maternità in tutto il mondo.)

Gli interventi di Fonte di Speranza

Elisa e Angelo hanno mostrato le reali condizioni di vita del Congo, partendo dalle fotografie dei vari viaggi di Angelo e puntando l’attenzione sulle condizioni di vita soprattutto dei bambini, raccontando inoltre vari aneddoti legati alle abitudini ed usi diversi rispetto a quanto i nostri bambini sono abituati a vedere e sentire.

Da questi brevi racconti sono nati i disegni che i bambini hanno fatto per i loro nuovi amici di Bukavu.

Ed ora..

Il materiale didattico ed i fondi raccolti spontaneamente dai bambini e soprattutto dai loro genitori verrà consegnato al più presto a Bukavu accompagnato da tutti i loro preziosi disegni.

Servirà come corredo scolastico per tutto il prossimo anno!!!!

Grazie mille a tutti i bambini, genitori, dirigenti e personale
dell’Istituto Comprensivo Balilla Paganelli di Cinisello Balsamo (MI)

Commenta