Sanità

Come nasce una speranza: il Centro Maternità di Kemba

A Kemba c’è fame, c’è sete, c’è miseria, ma nonostante tutto c’è una vita che va avanti. In un luogo devastato da tanta miseria, le donne e i bambini ne subiscono le conseguenze più pesanti. In particolar modo le giovani donne che devono partorire vivono una difficile realtà: non si…...

Approfondisci

Premio Nobel per la Pace a un medico del Congo, perché ci riguarda

Quest’anno il premio Nobel per la Pace è stato dato a due personalità che si sono distinte per la lotta contro lo stupro come arma di guerra: Nadia Murad, testimone yazida (vittima lei stessa di violenza sfuggita alla schiavitù sessuale di Daesh) e il ginecologo Denis Mukwege della R.D. del…...

Approfondisci

Sunil vuole buttare via le stampelle e camminare da solo

Sunil è un bambino indiano di un villaggio vicino a Chennai dove vive con la sua poverissima famiglia. Sunil è nato con una malformazione congenita chiamata del piede torto, una delle più comuni malformazioni congenite delle ossa e delle articolazioni dei neonati, un bambino ogni tre minuti al mondo nasce…...

Approfondisci

Che cos’è Casa Tupendane: storia di 11 anni di aiuti concreti

La Casa-Famiglia “TUPENDANE” si trova a Bukavu, nella R.D. del Congo ed è gestita dal Padre Missionario Giovanni Querzani insieme alle donne che hanno fatto di questa particolare opera di bene la loro vocazione. Sono mamme che si dedicano con generosità e amore ai bambini e alle bambine vulnerabili –…...

Approfondisci

La Casa-Famiglia Tupendane si amplia per far fronte all’emergenza malnutrizione in R.D. del Congo

La situazione era difficile: i bambini colpiti da malnutrizione che arrivavano presso la casa erano sempre di più a causa della critica situazione politica del Paese, ma il il posto per accoglierli decorosamente iniziava a scarseggiare. Padre Querzani però non si ferma davanti a niente e, grazie anche all’insostituibile sostegno…...

Approfondisci

Zaino in spalla o tanica in testa?

A Kayakor esiste una scuola che dà la possibilità di studiare a 320 alunni, ma troppi di loro mancano ogni giorno all’appello perché costretti ad andare a prendere l’acqua....

Approfondisci

Le donne di Kemba: cosa abbiamo fatto per loro e cosa faremo

Nel più profondo Congo, in un villaggio che si chiama Kemba, c'è un gruppo di donne analfabete radunate in un'associazione, la "Mama ABC". Qui imparano a leggere e a scrivere grazie ai corsi di alfabetizzazione che sosteniamo da diversi anni attraverso le nostre iniziative. Le Mamas di Kemba non solo…...

Approfondisci

La storia di Joseph e del Centro Medico di Moba

Joseph è un bambino molto malato che lotta per sopravvivere. Il suo destino, come quello di tanti altri bambini come lui, è nelle nostre mani. La famiglia, per trovare soccorso ed assistenza per Joseph deve percorrere centinaia di chilometri per raggiungere un luogo dove poter avere aiuto. I genitori devono…...

Approfondisci

Una lettera di Padre Bomoi per gli alunni della scuola E. Franceschini di Rho

Padre Bomoi ci ha inviato una lettera per ringraziare i ragazzi della Scuola Media Superiore E. Franceschini di Rho (MI) che hanno raccolto dei fondi per sostenere l'Ambulatorio-Maternità di Kemba...

Approfondisci

I pozzi in Sierra Leone

La costruzione di pozzi trasforma la vita di tutti, non ultima quella dei bambini: non dovendo camminare chilometri ogni giorno per procurare l’acqua, possono frequentare la scuola, ammalarsi di meno, iniziare a sperare in un futuro degno di questo nome....

Approfondisci