Blog

Le macchine da cucire per le donne di Kemba sono giunte a destinazione

Grazie ai nostri sostenitori abbiamo dato il via a un progetto di micro-economia sostenibile pensato apposta per le donne

Grazie ai nostri sostenitori abbiamo iniziato a lavorare a Kemba, nella R.D. del Congo, nel 2009. Diversi progetti sono andati a buon fine, come la costruzione della Maternità che da fine 2013 lavora a regime pieno (pur nelle mille difficoltà che comunque continuano ad esserci).

Una delle ultime iniziative ha riguardato un progetto di micro-economia sostenibile pensato apposta per le donne, perché sappiamo che risollevare loro vuol dire potenzialmente rimettere in moto un’intera comunità. Con l’appoggio in loco di Padre Jean Willy Bomoi e dei nostri strepitosi donatori, siamo riusciti ad inviare a Kemba delle macchine da cucire, grazie al quale le “mama” di Kemba hanno creato un piccolo atelier.

Padre Bomoi scrive al nostro Presidente Diego Sportiello per aggiornarci e mandarci delle foto:

Chi è per noi

Padre Jean Willy Bomoi

È un parroco di origini congolesi da anni stabilitosi a Roma. Siamo entrati in contatto con lui qualche anno fa perché aveva un sogno: realizzare un piccolo ambulatorio-maternità nel suo sperduto paese di origine, Kemba. I nostri sostenitori hanno trasformato questo difficile progetto in realtà e adesso circa 200 donne all’anno possono dare alla luce i loro bambini in sicurezza. Continuiamo tutt’ora a sostenere l’opera di Padre Bomoi e di questa struttura.

Ritratto di Padre Jean Willy Bomoi

«Salve Diego,

vi mando in allegato le foto delle macchine da cucire finanziate dalla caritas italiana come accennate al suo tempo. Ormai funziona un atelier di sartoria Mama ABC a Kemba…! Ora hanno sistemato a Kemba un locale con delle tavole da cucire….! Le foto sono quelle del giorno di arrivo a Kemba. Le prime macchine da cucire mandate da Fonte di Speranza con il container  di Medicus Mundi fanno parte delle “ricchezze” di questo atelier. Rimaniamo in contatto

Padre Jean Willy Bomoi
Kemba, R.D.del Congo

Donna di Kemba con nuova macchina da cucire
Donne di Kemba con le macchine da cucire inviate da Fonte di Speranza

«Buona sera Jean Willy, bellissima notizia e bellissime foto.

Siamo felici che le Mama abbiano risposto con tanto entusiasmo a questa iniziativa che noi abbiamo potuto iniziare a proporre. Dare delle opportunità di riscatto alle donne fa parte della nostra mission e potremmo valutare assieme alle Mama nuovi progetti per dare loro la possibilità di apprendere e praticare nuove professionalità.

Facciamo il punto dei progetti in programma :
– Sistema di irrigazione per gli Orti Familiari;
– Allevamento animali da cortile, ad esempio del pollame e caprette;
– Sala operatoria;
– Pronto Soccorso;

Progetti in Corso :
– Farmacia  e farmaci di base;
– Vaccini
– Pozzo del Villaggio

Vi abbiamo sempre nel nostro cuore e faremo il possibile per contribuire ad aiutare le famiglie ed il villaggio a trovare la via per uno sviluppo in armonia con la loro cultura e tradizioni, nel rispetto del loro ambiente.

Spero che ci potremo incontrare a Milano, se possibile, e valutare insieme come potremo continuare a collaborare nell’interesse dei tuoi concittadini.

Un abbraccio da tutti noi e buon fine settimana.»

Diego Sportiello
Presidente di Fonte di Speranza

Dai speranza a