Blog

I pozzi in Sierra Leone

Cosa abbiamo fatto fino a oggi e cosa dobbiamo ancora fare

Fonte di Speranza collabora dal 2008 con Peter Bayuku Konteh (cittadino sierraleonese e italiano, è stato Ministro del turismo e dei Beni culturali nel suo Paese di origine) e più recentemente con la ONG locale AGENCY FOR RURAL COMMUNITY TRANSFORMATION (ARCT).

La nostra comune missione è portare acqua potabile nei villaggi del distretto di Koinadugu in Sierra Leone, attraverso la costruzione di pozzi e la fornitura di sacchetti per la potabilizzazione. Questo distretto, situato nel nord-est della Sierra Leone, conta una popolazione di circa 340.000 abitanti.

Questa è una delle zone più povere e arretrate del Paese. I suoi piccoli villaggi sono abbandonati a loro stessi, fuori dalle rotte della grande solidarietà internazionale: in queste realtà la vita è estremamente dura e ogni possibilità di sviluppo sociale ed economico inizia proprio dalla disponibilità di acqua potabile.

La costruzione di pozzi trasforma la vita di tutti, non ultima quella dei bambini: non dovendo camminare chilometri ogni giorno per procurare l’acqua, possono frequentare la scuola, ammalarsi di meno, iniziare a sperare in un futuro degno di questo nome.

Dal 2008 a oggi abbiamo costruito 15 pozzi, servendo quindi circa 3.300 persone!

Bravissimi, perché lo avete reso possibile voi!

I pozzi si trovano e sono tutt’ora operativi nei seguenti villaggi:

Yagala (abbiamo costruito 1 pozzi per la scuola primaria, 1 per il centro sanitario,1 per la scuola media e 1 per l’intera comunità), Kathawoia, Kayelian (Seimamaia), Kayogobay, Kasakuta, Bambukura, Koindukura (Sulima), Kasumpe, Nieni  (2 pozzi), Neya e Fadugu (Kasunko)

Abbiamo fatto tantissimo, ma non ci fermeremo finché l’ultima comunità avrà accesso all’acqua.

Non è impossibile, basta guardare questi dati per capire quanto bene fa un investimento in un pozzo:

– 1 pozzo garantisce l’acqua a circa 200/220 persone (il numero di abitanti medi di un villaggio) e costa circa 6000  euro (dipende dalla profondità dello scavo e dal prezzo corrente dei materiali di costruzione)

– 2 sacchetti per la potabilizzazione dell’acqua corrispondono alla dose giornaliera di acqua per un bambino e costano solamente 1,26 centesimi

Ogni cifra è quindi importante e praticamente tutti possono fare la differenza nella vita di queste persone!

Dai speranza a