Risultati per: bukavu

Cosa succede a Bukavu

Padre Querzani ci aggiorna sulla difficile situazione e sulla diffusa malnutrizione. Fonte di Speranza sceglie con molta attenzione le persone con le quali lavorare, per essere sicura che tutte le donazioni ricevute vadano a buon fine

Leggi tutto

Notizie da Bukavu, R.D. del Congo: la città è senza acqua

Il nostro amico Murhura Zigabe ci ha scritto da Bukavu, facendoci la cronaca di una drammatica mancanza di acqua. Per questo il nostro intervento diventa ancora più importante. Fonte di Speranza non si scoraggia e

Leggi tutto

Invito a cena con un premio Nobel

Fonte di speranza incontra il Dott. Denis Mukwege Abbiamo già avuto occasione di parlare di Denis Mukwege, Premio Nobel per la Pace 2018, e del suo recente appello per la drammatica situazione in Repubblica Democratica del Congo. Il prossimo 22 maggio avremo la possibilità di incontrare questo grande uomo nel corso di una conferenza e di una cena solidale che Fonte di Speranza ha contribuito ad organizzare per sostenere il suo Ospedale e il suo eccezionale lavoro. In questa locandina potete trovare tutte le informazioni per partecipare. Vogliamo quindi raccontarvi qualcosa di più sul Dottor Mukwege di cui già abbiamo parlato in un precedente articolo. Il sogno di Denis: curare la gente di Bukavu Denis Mukwege è nato nel 1955 in Repubblica Democratica del Congo, a Bukavu, città che noi di Fonte di Speranza abbiamo imparato a conoscere bene e in cui siamo attivi da anni insieme al nostro Padre Querzani. La miseria e le malattie che affliggevano la popolazione hanno indotto il giovane Denis a intraprendere gli studi di Medicina, a laurearsi in Burundi e più tardi a specializzarsi in Ginecologia in Francia. Nel 1999 tornato a Bukavu ha aperto a Panzi quella che doveva essere una normale clinica ginecologica e ostetrica. Un nuovo conflitto in Congo Il territorio del Congo è ricchissimo di risorse, come oro, diamanti, rame, cobalto, zinco e coltan. La lotta per controllarle è purtroppo causa di conflitti frequenti e durissimi. Uno di questi è scoppiato subito dopo l’apertura dell’ospedale. Tra le numerose atrocità compiute dalle milizie, una delle più frequenti è lo stupro, spesso di gruppo, ai danni di donne e bambine. Al Panzi Hospital hanno iniziato ad arrivare, così, molte donne gravemente ferite nel corpo e annientate nello spirito, vittime non solo della violenza, ma anche dei pregiudizi delle loro stesse famiglie. L’ospedale è diventato il loro unico rifugio. Il Panzi Hospital si specializza nella cura delle vittime di stupro L’equipe della clinica ha accolto queste donne, le ha aiutate e nel tempo ha sviluppato una competenza specifica nel trattamento dello stupro di guerra, che comprende sostegno sanitario, psicologico, ma anche legale ed economico. Le donne assistite fino ad oggi sono oltre 50.000. Donne che la guerra ha offeso nel modo più barbaro e che, come ha raccontato lo stesso Dott. Mukwege, hanno ritrovato la forza di lavorare, di cantare e addirittura di ringraziare Dio. L’attivismo contro le violenze Oggi il dott. Mukwege è un esperto internazionale sul trattamento delle ferite della violenza sessuale, ma il suo impegno è andato molto oltre le mura dell’ospedale. Ha promosso campagne e rivolto numerosi appelli all’ONU e ad altre organizzazioni internazionali per denunciare l’orrore e aumentare gli sforzi contro i colpevoli e in difesa delle vittime. L’attivismo gli è valso numerosi riconoscimenti (Premio per i diritti umani delle Nazioni Unite nel 2008, Premio Right Livelihood nel 2013, Premio Sakharov del Parlamento europeo nel 2014, inserimento tra le 100 persone più influenti del mondo secondo la rivista TIME), ma inevitabilmente ha anche attirato molti nemici. Nel 2012 è scampato a un tentativo di omicidio e si è rifugiato in Belgio con la sua famiglia. Durante la sua [...]
Leggi tutto

Incontro-Cena con il premio Nobel per la Pace 2018: Dott. Denis Mukwege

Il prossimo 22 maggio, avremo l’onore di incontrare un uomo straordinario, che si è distinto nell’impegno verso gli altri e nello sforzo di riparare alle peggiori ingiustizie del mondo, al punto da essere insignito del Premio Nobel per la pace nel 2018. Il Dr. Denis Mukwege terrà una conferenza alle 18.15 presso l’Auditorium Alberione, in via Giotto, 36 a Milano, dal titolo “Il grido di un popolo strangolato e la lotta del Dott. Denis Mukwege. Quale speranza per l’Africa?”.

Leggi tutto

Il tuo 5×1000 salva la vita di tanti bambini

aiutaci a scrivere un lieto fine Decidi di destinare il tuo 5x1000 a Fonte di Speranza, farai bene a tanti bambini in Africa e in India costretti a cercare l’acqua invece di andare a scuola; ci permetterai di costruire pozzi per l’acqua pulita, vaccinare e curare tanti bimbi nei nostri Centri Medici, e tanto altro ancora possiamo fare con il tuo aiuto Fonte di Speranza è attiva dal 2004 negli angoli più remoti del pianeta per aiutare donne e bambini. Ci concentriamo soprattutto su di loro perché sono i più colpiti in caso di difficoltà, ma sanno essere anche i più forti: se loro stanno bene, l’intera comunità intorno a loro fiorisce e può reagire alle condizioni in cui si ritrova. Che cos'è il 5x1000 Il 5 per mille è una quota di imposte a cui lo Stato rinuncia per destinarla alle organizzazioni non-profit per sostenere le loro attività. Il cinque per mille, quindi, non ti costa nulla perché non è una tassa in più. In sede di dichiarazione dei redditi, scegli di destinare il 5×1000 delle tue imposte a Fonte di Speranza. C.F. 97390880157 Ricevi un promemoria con il codice fiscale di Fonte di Speranza. È gratis Utilizza questo strumento per ricevere un sms gratuito di promemoria con il codice fiscale di Fonte di Speranza 97 390 880 157. Decidendo di destinare a noi il 5x1000 sosterrai la nostra mission ed entrerai a far parte della rete di sostenitori di Fonte di Speranza. Potrai inoltre ricevere sms di aggiornamento sulle cause che supportiamo in varie aree del mondo. via SMSvia Emailsul Calendariovia SMS Invia Informativa sulla privacy via Email Lette le informazioni ex art. 13, GDPR, desidero essere contattato in maniera personalizzata sul Calendario Aggiungi il promemoria al tuo calendario Come donare il 5x1000 Destinare il tuo 5x1000 è semplicissimo: 1. Prendi il tuo modello per la dichiarazione dei redditi – Redditi Persone Fisiche (ex UNICO), 730 o Certificazione Unica (CU) – e individua la sezione “SCELTA PER LA DESTINAZIONE DEL CINQUE PER MILLE DELL’IRPEF” N.B. Nel caso in cui utilizzi un intermediario per la compilazione della dichiarazione dei redditi (commercialista, CAF o altro professionista) chiedigli esplicitamente di donare il 5 per mille a Fonte di Speranza dando il codice fiscale 97390880157 2. Metti la tua firma nel riquadro “Sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di attività sociale…” 3. Sotto alla tua firma, scrivi il codice fiscale di Fonte di Speranza: 97390880157 4. Tutto qui! Il tuo 5 per mille sarà donato direttamente a Fonte di Speranza e contribuirai a sostenere i nostri progetti e verrai costantemente aggiornato su quello che faremo anche grazie a te seguendoci sui nostri social Quanto vale il tuo 5x1000 Donare il 5×1000 non ti costa davvero niente: è un importo proporzionale al tuo reddito, se non decidi a chi destinarlo andrà automaticamente allo Stato. Se invece lo destini a Fonte di Speranza, lo useremo per progetti concreti, come la costruzione di pozzi in Africa e in India per permettere ai bambini di andare a scuola invece di andare a cercare l’acqua, spesso sporca e non potabile. Reddito annuo lordo di [...]
Leggi tutto